Il Bob

Site in English language
English



Custom Search

Si sa che il Bob fu inventato attorno al 1880 ad Albany (New York) e dopo fu introdotto in Svizzera. Di certo si sa che le prime competizioni venivano disputate su strade coperte di neve, e le prime gare si svolsero a Davos nel 1883 ed a St. Moritz nel 1884. I primi esemplari erano di legno e con lo sviluppo  vennero introdotti prima i pattini in acciaio poi, pian piano, altri elementi in metallo. Per giungere oggi a mezzi sofisticati con elementi di alluminio, materiali compositi e linee aereodinamiche.


Nel 1923 venne fondata la Fédération Internationale de Bobsleigh et de Tobogganing (FIBT) e l’anno successivo lo sport fece per la prima volta parte del programma dei Giochi olimpici invernali, nel 2002 per la prima volta presero il via alle olimpiadi anche equipaggi femminili. Il primo club fu costituito nel 1897 e la prima vera pista dedicata alle competizioni risale al 1902. I primi equipaggi erano composti da 5 o 6 persone, vennero poi ridotti a 2 o 4 negli anni 1930.


A Cortina d'Ampezzo nel 1920 il primo fu fondato il primo bob club d'Italia: il Bob Club Cortina, e nel 1930 di disputò a Cortina d'Ampezzo la prima edizione del campionato italiano di bob a due maschile, e solo nel 1934 venne introdotto il bob a quattro. Eugenio Monti fu il campione di questo sport più conosciuto e premiato, gareggiò a livello agonistico dal 1954 al 1968.


E’ uno sport ad alto contenuto adrenalinico il quale prevede una rilevante preparazione atletica essendo la fase di spinta iniziale un elemento incisivo nel risultato finale, non da meno sta nella maestria del pilota effettuare le curve nel miglior modo possibile per cercare di dare accelerazione al mezzo. Un interprete di questo sprt è Michele Menardi, che a Cortina vive e segue parte della sua preparazione atletica.


La pista di bob di Cortina è attualmente chiusa, ma nel passato ha dato vita ad atleti di alto livello sul piano internazionale, la stagione prevedeva nel primo periodo un addestramento piloti con esercitazioni di guida suddivise in vari livelli. Nella fase centrale della stagione oltre a varie discese di allenamento venivano svolte le attività di club, quale gare di promozione e campionati italiani.


Nella fase finale erano programmate le varie gare di rilevanza internazionale, comprendenti i circuiti della Coppa del Mondo e della Coppa Europa. Tra le attivita svolte dalla pista si proponeva un servizio di taxi bob, il quale faceva provare a non atleti questa incredibile scarica di adrenalina. 

http://www.youtube.com/watch?v=mQQD10j9oBo

Ritorna alla pagina Dolomiti